Da / 17th aprile, 2017 / Bici / Nessun commento

Il percorso si snoda tra le foci del Brenta e dell’Adige, consentendo di arrivare alla bella spiaggia di Isola Verde e di godere in particolare del suggestivo percorso finale del fiume Adige. In gran parte lontano da strade trafficate, merita in particolare una visita all’oasi naturalistica di Bosco Nordio, visitabile però solo su prenotazione.

Un itinerario molto suggestivo che consente di godere del paesaggio fluviale, di fare tappa su una delle spiagge più suggestive di Chioggia, per risalire nella seconda parte attraverso il caratteristico paesaggio rurale della campagna veneta, tra campi coltivati, fattorie e canali irrigui
Punti d’interesse culturale e naturalistico da visitare:
– Isola Verde (spiaggia ben curata con stabilimenti balneari; alla foce del Brenta spiaggia libera)
– Foce del Brenta
– Itinerario naturalistico lungo l’Adige
– Oasi naturalistica di Bosco Nordio
– Torre di Bebbe (sito archeologico)

Lunghezza: 48 km
Punto di partenza e di arrivo: Agriturismo Zennare
Difficoltà: percorso completamente pianeggiante
Tempo previsto: 4 ore senza tappe intermedie
Periodo consigliato: tutto l’anno. In parte alberato, nel periodo estivo consente un approdo alla spiaggia e al mare di Isola Verde
Tipologia: Strada interamente asfaltata
Punti di forza: percorso pianeggiante in parte alberato, alternanza di paesaggi, svariati punti di ristoro
Punti di debolezza: un passaggio obbligato di 500 metri sulla Statale Romea


Lascia un tuo commento

*