Da / 17th aprile, 2017 / Bici / Nessun commento

Il percorso si snoda tra piccoli paesi e lunghi tratti tra canali, fiumi e zone lagunari di grande suggestione. Due le tappe obbligate: l’oasi naturalistica di Ca’ di Mezzo che costituisce un laboratorio di fitodepurazione di interesse internazionale con sentieri e specchi d’acqua con un punto di osservazione della fauna che popola l’oasi. La seconda è valle Millecampi che offre uno straordinario scorcio sul caratteristico paesaggio lagunare visibile anche lungo il percorso. Previa prenotazione, si può visitare l’Idrovora di Santa Margherita per conoscere tutto il lavoro storico della bonifica veneta, ma anche la costante attività di controllo del livello delle acque per evitare inondazioni ed esondazioni.

Un percorso che coniuga relax e natura incantevole, tra canali, campi coltivati, aree lagunari e luoghi di grande interesse naturalistico
Punti d’interesse culturale e naturalistico da visitare:
– Oasi naturalistica di Ca’ di Mezzo
– Idrovora di Santa Margherita (eventuale visita da concordare)
– Valle Millecampi
– Percorso fluviale del Brenta
– Laguna sud di Chioggia

Lunghezza: 41,3 km
Punto di partenza e arrivo: Agriturismo Zennare
Difficoltà: percorso completamente pianeggiante
Tempo previsto: circa mezza giornata con le pause consigliate all’Oasi di Ca’ di Mezzo, all’Idrovora di Santa Margherita e presso Valle Millecampi
Periodo consigliato: tutto l’anno, ma nel periodo estivo diventa più impegnativo per la mancanza di alberature
Tipologia: per il 90% su strade asfaltate, per un 10% strada sterrata; attraversamento della statale Romea in 2 incroci; in gran parte su strade con traffico limitato o vicinale
Punti di forza: percorso pianeggiante tra corsi d’acqua e aree lagunari, lunghi tratti privi di traffico, scorci naturalistici straordinari, numerosi punti di ristoro
Punti di debolezza: mancanza di alberature e di fontane


Lascia un tuo commento

*