Alla scoperta della bonifica

Il percorso si snoda tra piccoli paesi e lunghi tratti tra canali, fiumi e zone lagunari di grande suggestione. Due le tappe obbligate: l’oasi naturalistica di Ca’ di Mezzo che costituisce un laboratorio di fitodepurazione di interesse internazionale con sentieri e specchi d’acqua con un punto di osservazione della fauna che popola l’oasi. La seconda è valle Millecampi che offre uno straordinario scorcio sul caratteristico paesaggio lagunare visibile anche lungo il percorso. Previa prenotazione, si può visitare l’Idrovora di Santa Margherita per conoscere tutto il lavoro storico della bonifica veneta, ma anche la costante attività di controllo del livello delle acque per evitare inondazioni ed esondazioni.
Leggi tutto

Pedalando tra terra e acqua

Il percorso si snoda tra 2 piccoli paesi e lunghi tratti lungo gli argini di canali e fiumi. A Civè merita un colpo d’occhio l’idrovora accanto al campo da calcio visitabile solo all’esterno. Una tappa obbligata a metà strada è l’oasi naturalistica di Ca’ di Mezzo che costituisce un laboratorio di fitodepurazione di interesse internazionale con sentieri e specchi d’acqua con un punto di osservazione della fauna che popola l’oasi. Un percorso breve e rilassante nella caratteristica campagna lagunare veneziana.
Leggi tutto

Alla laguna del Lusenzo

Il percorso si snoda tra i fiumi Bacchiglione e Brenta e la suggestiva laguna sud di Venezia, per arrivare al centro di Chioggia tra calli, ponti e pescherecci, e dove si possono visitare musei ed il tipico mercato ittico. Si arriva alla laguna del Lusenzo che separa Chioggia da Sottomarina, con una pista ciclabile e pedonale. Si tratta di un contesto particolarmente piacevole, con una bellissima vista della laguna e un “ritratto” molto suggestivo della città. Volendo si può allungare il percorso alla bella spiaggia di Sottomarina: consigliata la Diga.
Leggi tutto

Tra mare e laguna

Il percorso si snoda tra fiumi e laguna fino a Chioggia (15 Km), dove si sale sul battello Actv fino a Caroman di Pellestrina, per visitare l’oasi naturalistica fino a scendere sulla spiaggia selvaggia, oppure direttamente a Pellestrina, dove si può salire sul Murazzo e scendere nella spiaggia selvaggia che costeggia tutta l’isola. Da qui si prosegue fino alla fine dell’isola, a Santa Maria del Mare (8 Km); si sale sul Ferry Boat per l’attraversamento della bocca di Porto. Si riprende il percorso in bicicletta fino al Lido di Venezia (10 Km): si possono visitare la spiaggia di Alberoni, il pittoresco centro di Malamocco ed il Lido di Venezia. Di qui si può raggiungere in battello Piazza San Marco per una rapida visita all’area marciana.
Leggi tutto

Tour della campagna in famiglia

Il percorso si snoda tra canali, campagna coltivata e fattorie. Adatto a bambini e persone anziane per trascorrere un’ora rilassante e piacevole in bicicletta, gustando i colori e le suggestioni della campagna.
Leggi tutto

Al mare tra Brenta e Adige

Il percorso si snoda tra le foci del Brenta e dell’Adige, consentendo di arrivare alla bella spiaggia di Isola Verde e di godere in particolare del suggestivo percorso finale del fiume Adige. In gran parte lontano da strade trafficate, merita in particolare una visita all’oasi naturalistica di Bosco Nordio, visitabile però solo su prenotazione.
Leggi tutto