Da / 12th gennaio, 2016 / Auto / Nessun commento

Riviera del Brenta. Nel XV-XVI secolo, il Canal del Brenta, che collegava Venezia con Padova, era il canale della moda, luogo di delizia e prolungamento ideale del Canal Grande di Venezia, dove fiorirono più di una quarantina di lussuose ville, residenze estive dei nobili veneziani, che ancora oggi testimoniano una secolare cultura architettonica.

Tra queste, spicca per la sua eleganza e monumentalità, Villa Foscari detta La Malcontenta, uno dei capolavori del genio di Andrea Palladio. Oltre a numerose ville dall’atmosfera tipicamente veneziana, si incontra Villa Gradenigo, antica villa Cinquecentesca, decorata con affreschi di Benedetto Caliari, fratello del Veronese.
Mira - Villa WidmanA Mira, all’inizio della Riviera del Brenta, va ricordare Villa Widmann, tipica residenza estiva del ‘700 con il suo delizioso parco. E poi Villa Corner, teatro di fastosi ricevimenti e sontuose e lunghissime feste della famiglia stessa; Villa Foscarini, dove Lord Byron trascorse due anni della sua vita (1817-1818) e Villa Pisani, il famoso Palazzo Ducale di terraferma: una sontuosa villa voluta dalla Famiglia Pisani tra il 1720-1740.
La maestosa villa dei nobili Pisani ha ospitato nelle sue 114 stanze dogi, re e imperatori. Oggi è museo nazionale che conserva arredi e opere d’arte del Settecento e dell’Ottocento, tra cui il capolavoro di Gianbattista Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, affrescato sul soffitto della maestosa Sala da Ballo.
Fiore all’occhiello lo splendido parco, che incanta per le scenografiche viste e le originali architetture: dalla Coffee House all’Esedra, il famoso labirinto di siepi (tra i più importanti d’Europa), la preziosa raccolta di agrumi nell’Orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali, “tutto quello che può ricreare la vista e soddisfare il gusto”, come vantava Almorò Pisani.
Stra - Villa PisaniSuggerimento. La Riviera del Brenta si può percorrere anche con il Burchiello, tipica imbarcazione veneziana per trasporto passeggeri, dotata di una grande cabina in legno, con tre o quattro balconi, finemente lavorata e decorata. Il Burchiello veniva utilizzato dai ceti veneziani più facoltosi per raggiungere dalla città le loro Ville in campagna. Da marzo ad ottobre è a disposizione di tutti per una mini crociera da Venezia a Padova. Sul sito della compagnia sono disponibili tutte le informazioni.

 


Lascia un tuo commento

*